Modhi Studio

IL MARKETING 4.0

GENNAIO 2019

INDUSTRIA 4.0, L’ATTUALE RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

Ebbene sì, siamo nel bel mezzo di una nuova rivoluzione industriale, più precisamente la quarta, e sono assolutamente convinto che rimanere uno spettatore passivo, di quello che sta accadendo, è un lusso che nessuna azienda si può permettere.

 

Cos’è questa rivoluzione?
Quando sentiamo parlare di Industria 4.0, a cosa ci stiamo riferendo?

 

Stiamo parlando di tutto un insieme di nuove tecnologie produttive che hanno lo scopo di connettere tra di loro le varie fasi di lavorazione e tutti i macchinari, affinché questi si possano scambiare dati sensibili al fine di migliorare e ottimizzare la produzione. Ecco allora la nascita di nuovi sistemi di lavoro come simulatori, visori per la realtà aumentata, interfacce cloud per la gestione dei dati.

Tutte queste tecnologie rendono le aziende “Smart Factory”: un'azienda che passa a sistemi automatizzati e intelligenti, che operano in maniera autonoma e in contatto con l'ambiente circostante. In quest’era storica di grande concorrenza e di grande competitività, per fare la differenza ed emergere, bisogna trovare il modo di rendere le produzioni più facili, più programmabili, più calcolabili e redditive. E la soluzione a tutto questo è arrivata dal controllo totale dei numeri di produzione.

Quindi, ora tutte le lavorazioni sono elaborate da un simulatore che ricrea ogni passaggio, ne calcola tempi e costi, ne prevede ogni possibile errore e rischio. Con questi dati, l’azienda può calcolare esattamente il costo di produzione, può stabilire con esattezza la propria marginalità e preventivare perfettamente il costo al cliente.

Con questi stessi simulatori si possono addestrare le nuove leve, come nel mondo dell’aereonautica, in modo da avere personale altamente specializzato senza i costi degli eventuali errori che naturalmente ogni persona inesperta potrebbe commettere. Tutti i dati sensibili di produzione possono essere condivisi in sistemi “cloud” che permettono ai vari reparti di dialogare tra loro, rimanendo aggiornati in tempo reale. Quindi non ci saranno più disguidi, ad esempio nelle consegne, perché il reparto produzione sarà in continuo dialogo con il magazzino, o con il reparto controllo qualità, per farti qualche esempio.

Ecco perché, “quarta rivoluzione”!

Perché il mondo produttivo sta cambiando, si sta evolvendo alla ricerca di maggior efficienza e qualità con il massimo del profitto.

Ora rifletti.

Ma il tuo Marketing a quale rivoluzione appartiene?

- alla prima, quella del vapore?
- alla seconda, quella del motore a scoppio, dell’elettricità?
- alla terza, dell’energia atomica, dell’informatica?

 

Devo essere onesto: se il tuo Marketing non fa parte della quarta, l’attuale,
quella dell’interscambio e della conoscenza dei numeri, mi dispiace, non avrai un gran bel futuro davanti.

(Scusami se ti sono sembrato troppo diretto e magari anche un po’ fastidioso)

Mi spiego meglio.

Abbiamo capito che per ottimizzare i costi di produzione dobbiamo riuscire a simulare tutto il processo produttivo per conoscerlo perfettamente e saperne costi e tempi, senza errori. Non è perciò, altrettanto importante utilizzare la stessa accuratezza nel sistema delle vendite? Se ti chiedessi di dirmi esattamente quanto ti costa acquisire un nuovo cliente, mantenerlo tale e, in quanto tempo rientrerai con i soldi spesi per lui, non volermene a male, ma sono quasi del tutto convinto che non sapresti darmi una risposta esatta.

 

Ecco, il marketing 4.0 è questo.

 

Pensi non sia importante conoscere esattamente quanto ti costa acquisire un cliente e in quanto tempo questo costo si trasformerà in guadagno? Certamente ho iper-semplificato la descrizione, ma la base è tutta qui. Il Marketing, per funzionare ora, deve avere queste caratteristiche. Se stiamo vivendo una nuova rivoluzione industriale, dove tutto si sta evolvendo, è folle pensare che continuare a fare Marketing come lo hai fatto fin ora possa andare bene. La maggior parte delle aziende attualmente sta agendo cosi: Tutto il marketing è affidato a una web-agency che sta facendo qualche compagna con Facebook Ads, e porta risultati sulla base di condivisioni o like.

Naturalmente tutto questo ha un costo non trascurabile e i like non finiscono nel tuo conto corrente, e così, con il tempo, si pensa che il Marketing non funzioni, che sono soldi sprecati e che non lo dovevi fare, perché tanto se sei bravo e hai un buon prodotto, la gente poi ti cerca. Purtroppo però non funziona più così!!! Questo è il Marketing della terza rivoluzione industriale, dove Internet era appena nato, dove tutto era nuovo ed emergere e farsi riconoscere era facile.

Te lo ripeto un'altra volta, siamo nella 4° rivoluzione, siamo nella rivoluzione dei numeri, dello scambio delle informazioni, della tracciabilità di tutte le variabili e nulla può essere lasciato al caso, all’approssimazione e al romanticismo di un like.

 

Per questo è estremamente importante sapere cos’è questa rivoluzione, perché la stiamo vivendo al 100%,
che ne siamo consapevoli o meno, e non possiamo più ignorarla.

 

Immagino che tutte le volte che hai sentito parlare di questo argomento, non ti sei interessato adeguatamente, perché spesso l’Industria 4.0 viene associata solo agli incentivi che lo stato ha dato all’interno della Legge di Bilancio, oppure viene vista semplicemente come qualcosa di poco concreto, che riguarda solo il mondo dell’informatica o di internet. Ma non è così. La storia lo insegna. Prima ti ho parlato delle altre 3 rivoluzioni industriali della storia, ognuna di esse ha portato con se enormi cambiamenti per tutti.

La prima rivoluzione industriale definita quella “del vapore” ha permesso un enorme cambiamento con la nascita delle prime vere e proprie fabbriche grazie all’invenzione dei motori a vapore, e questo ha portato un graduale abbandono delle realtà rurali. La seconda fu quella definita del “motore a scoppio” e vide la nascita delle prime automobili, e questo portò l’abbandono del cavallo come mezzo di trasporto. Nell’era più moderna abbiamo visto la terza rivoluzione con la nascita dell’energia nucleare, con la tecnologia aereospaziale e l’arrivo di Internet.

 

E da qui tutto è cambiato perché il concetto di spazio e tempo assume una connotazione nuova.

 

E ora siamo protagonisti della quarta rivoluzione. Non è possibile fermare il progresso, anzi, va rincorso costantemente come nuova opportunità, adattandosi ai cambiamenti, sfruttandoli e non combattendoli. Spesso mi sento dire “ma io sono un uomo vecchio stile, io la tecnologia la lascio ai ragazzini per giocare.” Combattere il cambiamento non farà di te una persona “old school”, ma ti porterà inesorabilmente ad escluderti dalla società reale.

 

Ricorda: il Marketing è una scala mobile al contrario, se ti fermi torni immediatamente indietro.

 

Perciò ora devi fermarti e riflettere attentamente: se stiamo vivendo la 4° rivoluzione industriale, il tuo Marketing è all’altezza di questo momento storico? O sei semplicemente fermo alla web-agency che ti regala e racconta di quanti like, gattini o orsi che ballano, servono al tuo business per prosperare?

Pensaci, sii protagonista e non spettatore della storia.

 Se vuoi ricevere ulteriori informazioni e per qualsiasi dubbio o semplicemente per capire meglio  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Grazie per aver letto il mio articolo.

A presto!
Diego Brazzale.

 

La domanda che devi porti:
“Cosa rende il tuo prodotto differente e più adatto alle esigenze dei clienti rispetto a quelli che ha provato sino ad ora?”
“Perché le persone dovrebbero acquistare da te?

Inserisci subito la TUA mail e clicca sul pulsante per ricevere le mail con i link ai contenuti GRATUITI e fai entrare dentro di te la conoscenza che ti porterà ad essere una persona diversa dall’ordinario.

Modhi Studio

Per Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

WELCOME

MODHI STUDIO
Officina di idee dal 2002